Tag: maxi lopez

Telenovela infinita tra Maxi Lopex e Wanda Nara. Il calciatore gli blocca le carte di credito

Maxi Lopez blocca carte di credito Wanda Nara –  Non è tardata ad arrivare la reazione del calciatore argentino che milita nel Catania. L’incredibile relazione extraconiugale della sua ormai “ex” moglie con il giovane calciatore nerazzurro Icardi ha fatto discutere molto e ha messo tutti i protagonisti sotto i riflettori del gossip del calcio italiano.

Non ultime lo scambio di battute “hot” tra Icardi e Nara sul popolare social Twitter. Maxi Lopez ha deciso di disattivare tutte le carte di credito di Wanda per non consentirle (giustamente) di spendere più i suoi soldi.

Una battaglia, ora, che si sta trascinando anche sul piano legale. Infatti la sorella della show girl ha provveduto subito a sostituire l’avvocato per le pratiche di divorzio.

Sostituzione legale così giustificata da Wanda: “Mi hanno teso una trappola. Ho scoperto che il mio avvocato lavorava per lo stesso studio legale al quale si era rivolto mio marito”.

Tags:

Icardi su Wanda: “Ecco la parte di lei che più mi eccita…”

Mauro Icardi è sempre più allo scoperta in merito alla sua storia d’amore con Wanda Nara. Attraverso un tweet l’attaccante dell’Inter ha cinguettato alcuni particolari.

“La sua bocca è troppo sensuale, mi cattura e mi eccita, non mi stanco mai di baciarla… La sua lingua è la mia debolezza”, ha scritto Icardi.

Dopo la rottura del matrimonio tra Wanda e Maxi Lopez, i due non fanno altro che scambiarsi messaggi tramite i social network.

Tags:

PHOTOGALLERY/ L’inverno è alle porte, ma per Wanda Nara è sempre estate

Wanda Nara, ormai per tutti “lady Icardi”, se la spassa (niente di nuovo!) in piscina con alcune amiche e pubblica scatti sexy su Twitter che fanno impazzire i fan. Fisico mozzafiato, forme perfette e sguardo sensuale: l’inverno è alle porte, ma per Wanda è sempre estate

Tags:

Catania: Maxi ariete, male la mediana

Mezzogiorno di fuoco per il Milan che, tra due ore esatte, scende in campo al Massimino di Catania. Gli etnei si trovano all’ultimo posto della classifica: finora hanno totalizzato soltanto due vittorie e tre pareggi, accompagnati da ben otto sconfitte. L’arrivo di De Canio, subentrato a Maran, al momento non ha portato i frutti desiderati. La squadra, che quest’estate ha subito un vero e proprio smantellamento, non dà segnali di ripresa e manifesta evidenti lacune. Il Milan non può fallire. Non vincere oggi, contro una compagine debole e in difficoltà, significherebbe proseguire una spirale negativa e pericolosa.

Punto di forza: Barrientos-Maxi Lopez.
Il 3-5-2 pianificato da De Canio- mirato a fare densità in mezzo al campo e di proteggere al meglio la difesa- basa il proprio gioco d’attacco sulle azioni di rimessa e fa massimo affidamento sulle doti degli attaccanti, che dovrebbero essere Barrientos e Maxi Lopez, compatibili e in grado di rendersi pericolose in qualsiasi circostanza. Barrientos è una seconda punta in possesso di rapidità, efficacia nell’uno contro uno, abilità nel creare superiorità numerica, qualità tecniche e da contropiedista. Concedergli spazi sarebbe un errore: facendo leva sulla sua velocità, è capace di scardinare le difese avversarie e sfruttare al meglio le seconde palle create dal gioco di sponda del centravanti. Già, il centravanti. L’altro pericolo si chiama Maxi Lopez, prima punta di peso, che annovera nel proprio repertorio l’inclinazione a far salire la squadra, a tenere palla e a fare reparto da solo. L’arciere di Buenos Aires dispone di senso del gol (specie su colpo di testa), tecnica di base, fisicità e spirito di sacrificio. Fermarlo è sempre difficile: bisogna controllarlo con massima attenzione ed evitare di abbassare la guardia.

Punto debole: centrocampo.
E’ in mediana che il Catania presenta la maggior parte dei suoi problemi. Per recuperare più palloni possibile e non lasciare sguarnita la retroguardia, De Canio ha intenzione di schierare cinque uomini in prossimità della metà campo. Peccato che i centrocampisti etnei, pur presentando un buon dinamismo, evidenzino grossi limiti riguardanti la fase di copertura, l’interdizione, la comprensione dello sviluppo delle azioni e la fase propositiva. I centrali non brillano né nella costruzione del gioco, né in fase di contrasto, manifestando inoltre problemi di posizionamento e inserendosi spesso senza assicurare costruttività. I laterali spingono con regolarità, ma non sempre sono precisi nell’esecuzione dei cross e faticano nel superare il dirimpettaio, mentre svolgono in maniera approssimativa e non convincente la fase difensiva: se puntati, rappresentano birilli. Così facendo, tra le linee e sulle fasce, il Catania lascia varchi da sfruttare e pone una difesa comunque discreta nelle condizioni di tremare e soccombere.

Giocatore chiave: Maxi Lopez.
Centravanti di sfondamento, completo per caratteristiche e mai fuori dagli schemi, l’argentino costituisce l’ancora di salvezza di un Catania in netta difficoltà. In possesso di un buon feeling con il gol e disposto a mettersi a disposizione della squadra con regolarità, tanto da non disdegnare mai il lavoro sporco e il gioco di sponda, Maxi Lopez sa come tenere in apprensione la nostra difesa. Verticalizzando per lui, i nostri avversari possono rifiatare e sperare nella giocata illuminante. I centrali rossoneri sono avvisati.

Tags:

Catania-Milan: numeri, precedenti ed ex tra le due squadre

MILANO – Di seguito i precedenti delle ultime sfide giocate tra Catania e Milan al Massimino di Catania nel girone d’andata, gli ex del presente e del passato, gli episodi che hanno fatto la storia e gli ultimi incontri delle due squadre:

CATANIA-MILAN, GLI ULTIMI 4 INCONTRI DISPUTATI NEL GIRONE D’ANDATA:
Stagione 2012/13: Catania-Milan 1-3. 15 giornata.
Stagione 2009/10: Catania-Milan 0-2. 14 giornata.
Stagione 1965/66: Catania-Milan 1-1. 17 giornata.
Stagione 1954/55: Catania-Milan 1-3. 4 giornata.

GLI EX TRA CATANIA E MILAN:
Nel Milan: Matias Agustin Silvestre (al Catania dal gennaio 2008 al 2012).
Nel Catania: Nicola Legrottaglie (al Milan dal gennaio 2011 al giugno dello stesso anno), Maxi Lopez (al Milan dal gennaio 2012 al giugno 2012) e Kingsley Boateng (cresciuto nel settore giovanile del Milan e ora in prestito ai siciliani).

L’EPISODIO STORICO: Catania-Milan 1-3. Stagione 1954/1955. 4° giornata del girone d’andata. Il Milan di Nordahl capitano e Schiaffino è il grande acquisto dell’estate rossonera. Al Cibali proprio quest’ultimo, Liedholm e Rugagni battono il Catania con un perentorio 3 a 1. A fine anno il Milan conquisterà il quinto scudetto del club.

LE ULTIME 5 DEL MILAN IN TRASFERTA IN SERIE A:
Stagione 2013/14. Chievo Verona-Milan 0-0
Stagione 2013/14. Parma-Milan 3-2
Stagione 2013/14. Juventus-Milan 3-2
Stagione 2013/14. Bologna-Milan 3-3
Stagione 2013/14. Torino-Milan 2-2

LE ULTIME 5 DEL CATANIA IN CASA IN SERIE A:
Stagione 2013/14. Catania-Udinese 1-0
Stagione 2013/14. Catania-Sassuolo 0-0
Stagione 2013/14. Catania-Genoa 1-1
Stagione 2013/14. Catania-Chievo Verona 2-0
Stagione 2013/14. Catania-Parma 0-0

(Fonte: AcMilan.com)

Tags: